FensterBau 2016 a Norimberga

La settimana scorsa ci siamo recati a Norimberga per l’edizione 2016 del FensterBau, la fiera di riferimento a livello internazionale per il settore dei serramenti.

Organizzata in concomitanza con la fiera Holz-Handwerk sulla lavorazione del legno in generale, il FensterBau si rivolge all’intero settore dei serramenti: in legno, PVC e alluminio.

Vista l’importanza del serramento nell’involucro termico di edifici ad alta efficienza e Case Passive, quest’anno per la prima volta abbiamo voluto visitare il FensterBau, per avere una panoramica dello stato dell’arte nel settore dei serramenti.

La nostra partecipazione è stata anche motivata dal poter incontrare di persona, in fiera, diversi operatori del settore in ambito statunitense, visto i nostri legami professionali in Colorado.

IMG_5650

Un’immagine dal FensterBau 2016

Vogliamo sottolineare come l’illustrazione di prodotti in questo articolo (in modo il più possibile anonimo), è finalizzato a rappresentare lo stato del mercato che abbiamo avuto modo di osservare in fiera, senza voler promuovere particolari soluzioni.

SERRAMENTI IN LEGNO

Per quanto riguarda i serramenti in legno, il FensterBau riunisce in primo luogo i produttori di utensili e macchinari per la realizzazione dei profili.

IMG_5630

Utensili per la realizzazione dei serramenti, con lavorazioni di testa e in lunghezza.

Il settore del legno dimostra grande potenziale di automazione del processo produttivo, con un mercato che oggi offre macchine a controllo numerico che consentono di lavorare i profili in modo estremamente preciso.

IMG_5651

Una macchina a controllo numerico per la produzione di serramenti in legno.

Sul piano della tecnologia del serramento in sé, il mercato offre alternative alle connessioni meccaniche tradizionali, a spina chiusa o aperta.

IMG_5635

Un esempio di connessione meccanica per l’angolo dell’anta.

Tutte queste, in ogni caso, non sono una novità, ma rappresentano lo stato del mercato per la produzione di serramenti in legno.

Da notare anche come la maggior parte delle ditte produttrici degli utensili, oramai siano  promotrici dei profili stessi dei serramenti, da queste sviluppati.

Weinig system

L’esempio di una ditta produttrice di utensili per la lavorazione dei profili in legno, che propone dei propri profili ai serramentisti.

Questa pratica fa sì che lo sviluppo del serramento in legno non venga portata avanti dal serramentista, bensì dall’azienda che vende gli utensili. A nostro avviso, questo fa sì che la ricerca e lo sviluppo nel settore del serramento in legno sia largamente frenata, anzichè promuovere prodotti innovativi – con le dovute eccezioni di piccole realtà locali.

Un ulteriore esempio di non-innovazione nel settore del legno è rappresentato da aziende che propongono profili coibentati (molto costosi), da installare su serramenti in legno di vecchia concezione, senza che questi vengano modificati.

no innovation

La non-innovazione: prendere un serramento di vecchia concezione, e appiccicarvi un pezzo di polistirolo davanti.

SERRAMENTI IN PVC

Venendo al mondo dei serramenti in PVC, anche in questo caso le innovazioni viste in fiera sono ben poche.

A nostro parere, al di là dell’impatto ambientale della produzione del PVC, la grande maggioranza di questi serramenti ha il difetto di essere nei fatti dei profili in acciaio zincato, rivestiti in PVC. Ovviamente questo ha una ricaduta molto pesante sulla trasmittanza termica effettiva del serramento. Tratteremo l’argomento nel dettaglio in un nostro prossimo articolo.

PVC model

Il modello ingigantito di un serramento in PVC: in rosso, i profili di acciaio zincato, che hanno una ricaduda molto negativa sulla trasmittanza termica del serramento.

Nel caso dei serramenti in PVC, la ricerca è portata avanti dalle aziende che producono i profili estrusi, mentre ai serramentisti locali non rimane che tagliare gli elementi a misura, e assemblare i serramenti.

IMG_5636

Una maschera per l’estrusione di un profilo in PVC per serramento.

Un serramento in PVC richiede profili in acciaio zincato di rinforzo, per poter garantire la stabilità meccanica degli elementi.

IMG_5645

Gamma di profili in acciaio per l’integrazione nei telai di serramenti in PVC

SERRAMENTI IN ALLUMINIO

I serramenti in alluminio non erano altrettanto diffusi in fiera: questo testimonia forse la difficoltà di questo tipo di prodotto a competere sul piano delle prestazioni con serramenti in legno o PVC.

IMG_5646

L’esempio di un telaio in alluminio a taglio termico per un serramento alzante scorrevole.

FERRAMENTA

Oltre ai produttori di frese per i serramenti in legno, e ai produttori di profili per il PVC, un ruolo senza dubbio di primo piano nello sviluppo nel settore dei serramenti è dato dalle ditte che producono la ferramenta.

IMG_5634

L’esploso della ferramenta di un serramento con apertura anta/ribalta.

Al momento, l’attenzione dei produttori europei di ferramenta sembra concentrata sulle problematiche dei serramenti alzante scorrevole, la tenuta all’aria dei quali non è ancora tanto soddisfacente quanto quella di un serramento a battente (apertura anta/ribalta).

PRODOTTI DI POSA

Al di là del serramento in sé, la fiera riunisce anche ditte che propongono prodotti per la posa dei serramenti stessi.

In primo luogo, diverse ditte propongono prodotti per la tenuta all’aria del nodo tra serramento e parete (ed eventualmente falso telaio, se presente). Per chi ha esperienza di Case Passive, tuttavia, non erano presenti grandi novità.

IMG_5647

Un esempio di realizzazione della tenuta con nastri tra serramento e parete: tenuta all’aria (interno, bianco a sinistra), e tenuta ad acqua e vento (esterno, nero a destra).

 

IMG_5633

La tenuta ad aria, acqua e vento realizzata con un polimero ibrido, applicato a pennello.

Per quanto riguarda i ponti termici di installazione del serramento, le aziende in fiera proponevano forse qualche soluzione in più rispetto a quanto presente attualmente sul mercato italiano, che è ancora legato alla posa del serramento a filo interno della muratura (cosa che ne peggiora sensibilmente la prestazione termica).

IMG_5632

Staffe di supporto in plastica per l’installazione del serramento nello spessore dell’isolamento esterno.

IMG_5648

Elemento in materiale isolante ad alta densità per il taglio termico del bancale.

Alcune proposte riguardavano anche i falsi telai per i serramenti esterni, che all’estero sono maggiormente diffusi di quanto non si creda in Italia.

IMG_5638

Una soluzione per il falso telaio, realizzato in materiale isolante ad alta densità.

Molti produttori di serramenti hanno iniziato ad offrire soluzioni integrate per la ventilazione meccanica controllata con i serramenti. Qui la gamma di prodotti è piuttosto ampio, con soluzioni più o meno costose, efficienti, e/o esteticamente gradevoli.

IMG_5644

Un esempio non particolarmente bello o efficiente, per integrare la ventilazione in serramenti esistenti per evitare il problema della muffa. Altri prodotti sono completamente a scomparsa.

Trattandosi di una fiera di importanza internazionale, erano esposti anche prodotti che in Europa sarebbero senz’altro obsoleti, come nel caso dei serramenti in PVC qui sotto.

IMG_5642

Serramenti in PVC con apertura “double hung”, tipici del mondo anglosassone. In particolare, questi due modelli sono senza dubbio obsoleti per il mercato europeo.

In un’ottica di Case Passive,  edifici ad energia quasi zero, comfort e risparmio energetico, alcuni prodotti esposti non trovano alcun senso. E’ il caso della botola del gatto (anche in versione magnetica), che vanificherebbe qualsiasi tentativo di tenuta all’aria dell’involucro termico, aumentando il fabbisogno energetico del fabbricato e il discomfort.

IMG_5643

Il nostro prodotto preferito per l’edizione 2016 del FensterBau: la botola per il gatto.

CONCLUSIONI

Nell’era di internet, le fiere hanno perso la loro funzione di portatrici di novità. Oggi siamo esposti ad un surplus di informazioni: i nuovi prodotti vengono proposti attraverso una miriade di canali. Il risultato è che tutto è già visto, già sentito.

Così come la nostra visita alla fiera Klimahouse a Bolzano, nel gennaio scorso, per noi il FensterBau ha significato incontrare persone da varie parti del mondo.

Dal punto di vista dei prodotti esposti, è stato interessante avere una visione sullo stato del mercato dei serramenti e delle costruzioni in legno a livello internazionale. Per l’innovazione vera, non è probabilmente questa la piazza giusta.

Le fiere di settore, con i loro costi elevati e l’alto impatto ambientale in termini di mobilità e spreco di materiali e risorse, dovranno necessariamente evolversi in un futuro prossimo, o sono destinate a volgere al termine.

IMG_5652

Sculture in legno della scuola per il legno di Garmisch Partenkirchen.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: